Ex Allievi

L’Unione Exallievi/e don Bosco di Fossano, nata nel 1958, è la struttura territoriale di base che raccoglie quanti hanno frequentato la Casa Salesiana di Fossano (Oratorio, Scuola) e che intendono perseguire, in modo organizzato, le finalità della missione spirituale che Don Bosco ha indicato a tutti i suoi allievi. Come tale fa parte integrante della Federazione Ispettoriale Subalpina, che assieme alle altre Federazioni Ispettoriali forma la Federazione Italiana Exallievi/e di don Bosco, la quale unitamente alle Federazioni di altre Nazioni nelle quali sono presenti i Salesiani costituisce la Confederazione Mondiale Exallievi/e, organismo consultivo non governativo accreditato presso il Consiglio d’Europa. L’articolo 5 delle attuali Costituzioni Salesiane (1984) dichiara che “gli Exallievi fanno parte della Famiglia Salesiana“. Il domani dell’exallievo/a di don Bosco si va forgiando proprio sulla vivace salesianità che lo stimola a mantenersi sempre giovane secondo il collaudato motto: «Con Don Bosco e con i tempi». Documento fondamentale dell’Unione è il Regolamento, che, di approvazione pontificia come per tutte le Associazioni Ecclesiali, costituisce l’insieme di norme di riferimento sia per il comportamento e le azioni del singolo Exallievo che per le attività sociali dell’Unione stessa.

Chi è l’exallievo di don Bosco?

Il Rettor Maggiore, Don Pascual Chávez Villanueva ha ricordato che ci sono quattro tipi di exallievi/e.

Il primo gruppo è composto da quelli/e che considerano l’essere exallievo/a qualcosa del passato: è accaduto per caso. Per questi l’esperienza salesiana è solo un ricordo.
Il secondo gruppo di exallievi/e considera il passaggio attraverso l’Istituzione Salesiana una benedizione, ritiene che l’educazione ricevuta sia qualcosa per cui ringraziare e prova affetto per Don Bosco.
Il terzo gruppo è formato da chi ritiene il passato da allievi/e non solo una benedizione, ma anche una responsabilità. Perciò questi exallievi/e sentono la necessità di tornare ad unirsi ai Salesiani. Sono grati per l’educazione religiosa assimilata e sono disposti/e ad impegnarsi nella propria vita sociale, pronti/e ad essere presenti nella politica e nel lavoro, per il benessere di tutti.
Il quarto gruppo, infine, è quello di chi sente l’appartenenza come un progetto di vita. Nella propria famiglia, nella struttura sociale, nell’azione politica. Il principio deve essere sempre lo stesso: dare il meglio a chi ha ricevuto di meno.

 

Per informazioni contatta il Presidente dell’Unione Exallievi/e don Bosco di Fossano
Ezio Lignolagi.dodo@alice.it

 

Visita i siti:
www.exallievidonbosco.com
www.donboscoinsieme.com

 

Visualizza l’invito al Convegno “Fossano e Don Bosco”

Visualizza la brochure dell’evento “Don Bosco educava così – Il sistema preventivo di don Bosco come dimensione educativa”

Visualizza l’articolo apparso su “La Fedeltà” relativo all’evento “Don Bosco educava così – Il sistema preventivo di don Bosco come dimensione educativa”

 

Atti della Giornata di Studio “Fossano e Don Bosco”
Il 25 gennaio 2014 presso il Castello d’Acaja di Fossano veniva organizzato una Giornata di studio dedicata alla figura di San Giovanni Bosco e alla sua presenza nella città. Di natura interdisciplinare, il Convegno riuniva alcuni studiosi e storici della provincia di Cuneo, in una giornata ricca di interventi e di partecipazione. E oggi i preziosi frutti di quell’incontro sono raccolti in un libro che ne raccoglie gli Atti dal titolo “Fossano e Don Bosco”, edito per i tipi della TEC ARTI GRAFICHE. A invitare alla lettura dei testi è la presentazione in apertura libro firmata da Eriberto Costamagna Presidente dell’Associazione Culturale “Fossano in Mostra”. La pluralità degli approfondimenti sono raccolti in cinque contributi corredati da alcune illustrazioni: Don Bosco e Mons. Manacorda. Due vite a confronto di Giuseppe Griseri; Le amicizie e i benefattori fossanesi di Don Bosco di Ezio Lignola; Morte, beatificazione e canonizzazione di Don Bosco nei giornali fossanesi di Walter Lamberti; Giuseppe Rollini a Fossano: un pittore cresciuto con Don Bosco di Carlo Morra; La presenza salesiana a Fossano con la Scuola professionale Bongioanni di Eriberto Costamagna. Il libro si trova in vendita presso le librerie di Fossano. Inoltre per chi ne fosse interessato può richiederlo direttamente all’Unione Exallievi/e Don Bosco di Fossano.